Beaconforce entra nel programma di gellificazione e chiude un round di finanziamento con l’ingresso di GELLIFY | Gellify

Beaconforce entra nel programma di gellificazione e chiude un round di finanziamento con l’ingresso di GELLIFY

Siamo lieti di annunciare oggi l’ingresso nel nostro programma di gellificazione di Beaconforce, piattaforma che tramite l’ascolto e il feedback continuo tra dipendenti e manager permette di migliorare la loro motivazione intrinseca e quindi la produttività, la retention dei talenti e le performance dei team.

Piattaforma SaaS, Beaconforce trasforma i feedback forniti dai dipendenti con una apposita app mobile in informazioni strutturate, attraverso algoritmi di intelligenza artificiale.

Beaconforce nasce nel 2016 a San Francisco ed è già un’azienda distribuita a livello globale con risorse negli Stati Uniti, in Italia, in India, in Canada e in UK.

 

Beaconforce

 

“L’ingresso di Beaconforce nel portafoglio di GELLIFY rappresenta il nostro primo importante investimento in una realtà della Silicon Valley ad alto potenziale di crescita – dichiara Fabio Nalucci, CEO e founder di GELLIFY – perché va incontro, sfruttando le analytics e l’intelligenza artificiale, ad una delle più grandi criticità delle aziende di oggi, ovvero la gestione e il coinvolgimento delle risorse umane e dei talenti.” 

“L’idea di Beaconforce nasce dai risultati di oltre 20 anni di studi scientifici e accademici – dichiara Luca Rosetti, CEO e Chairman di Beaconforce – che hanno dimostrato che le persone sono realmente motivate da una spinta interiore che le fa agire per propria gratificazione personale perché sono immerse in un’attività coinvolgente ed appagante. La forza della motivazione intrinseca e dell’efficacia di questi studi è evidente anche dal successo dei progetti Beaconforce, in tutto il mondo: nei primi due mesi dall’adozione da parte dell’azienda oltre il 70% dei dipendenti entra spontaneamente nel nostro circolo virtuoso di feedback.”

Beaconforce è uno strumento di ascolto e non di controllo e consiste nel ricevere quotidianamente da parte dei dipendenti due domande a risposta multipla a cui è possibile rispondere volontariamente e in maniera anonima. In questo modo la persona si sente parte integrante e attiva dell’organizzazione e fornisce al contempo dati ed informazioni, che vengono poi tradotti in raccomandazioni pratiche consigliate ai manager.

“GELLIFY ci è da subito sembrato un interlocutore perfetto per alimentare la crescita di Beaconforce – ha aggiunto Luca Rosetti – grazie alla sua specializzazione nel supportare lo scaling delle start-up del mondo Software B2B che traduce in pratica il concetto di smart money.”

Partner delle operazioni di GELLIFY per il 2018 lo Studio di consulenza tributaria e legale Pirola Pennuto Zei & Associati e lo Studio legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partner di Milano.

Condividi su:
Title

Ricevi le nostre comunicazioni

per partecipare ai nostri eventi e rimanere aggiornato sulle iniziative della nostra community

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER