In che modo le tecnologie che abiliteranno le innovazioni nel B2B impatteranno sul futuro del lavoro, delle organizzazioni e della società? In che misura le intelligenze artificiali, la robotica, la blockchain agevoleranno l’espressione del pieno potenziale umano e della sua creatività?

Alle nuove sfide legate al futuro del lavoro e al rapporto tra l’uomo e le macchine è dedicata la seconda edizione di “EXPLORE – Innovation and Design Trends, evento annuale della piattaforma di innovazione B2B GELLIFY che avrà luogo giovedì 18 e venerdì 19 ottobre presso l’Openzone di Bresso, il Campus dedicato alle Scienze della Vita alle Porte di Milano di proprietà del Gruppo farmaceutico Zambon che è anche partner dell’iniziativa attraverso il Research Venture Z-Cube.

Explore 2018

L’edizione 2018, dal titolo “EXPLORE-The future of Work”, si svilupperà su due intere giornate suddivise in due momenti principali.

Think è il titolo della prima giornata che sarà caratterizzata dall’ispirazione e dalla contaminazione tra CEO, C-level, manager e innovatori grazie a keynote speech e al dibattito con leader di pensiero nazionali ed internazionali nell’ambito del lavoro “tecnologicamente” aumentato, esplorando i nuovi mindset culturali che il futuro del lavoro richiederà nei prossimi decenni.

“Le tecnologie esponenziali abilitano le organizzazioni a guidare cambiamenti epocali nei loro ambiti di riferimento e questo fatto avrà delle ripercussioni enormi sulla vita delle persone. Gli impatti vanno dalla ridistribuzione della nuova ricchezza generata fino alla ridefinizione della natura dell’Uomo e del senso del suo operare di fronte alle infinite possibilità di scelta. – sostiene Andrea Landini, Managing Partner e Head of Community di GELLIFY Domande essenziali che esigono riflessioni ed azioni da parte di coloro che guidano le organizzazioni che hanno l’onore e l’onere di poter influenzare il futuro del lavoro su scala locale e globale.”

Tra gli speaker che ispireranno i partecipanti saranno presenti Marco Bulgheroni, VP Global R&D and Design di Electrolux Professional che affronterà il tema della diversità culturale come driver dell’innovazione ed elemento che arricchisce la simbiosi tra l’uomo e la macchina, Barbara Caputo, fisico e Professore associato al dipartimento di Ingegneria Informatica dell’Università “La Sapienza” di Roma ed attualmente ricercatrice all’IIT-Istituto Italiano di Tecnologia che condividerà con una platea di manager e imprenditori i risultati del progetto RobotExNovo, sui modi e tempi in cui i robot che apprendono da soli cambieranno il nostro modo di vivere e lavorare.

Tra gli speaker internazionali interverrà Cosimo Accoto, Research Affiliate al MIT di Boston che condividerà riflessioni sugli impatti delle tecnologie digitali, degli algoritmi e delle intelligenze artificiali sul pensiero e sullo sviluppo di business sempre più innovativi ed autore del libro “Il mondo dato: cinque brevi lezioni di filosofia digitale” edito nel 2017.

Interessanti testimonianze arriveranno anche da Barbara Cominelli, COO, Marketing and Operations Director in Microsoft Italia, unica italiana nella lista delle cinquanta donne più influenti in Europa nell’ambito della tecnologia (“Inspiring Fifty 2017”), e da Luca De Biase, giornalista, saggista e Direttore di Nòva che ha condotto un’inchiesta per il Sole24Ore sul lavoro del futuro, all’intersezione tra trasformazione digitale, robotica e automazione ed autore del libro “Il lavoro del futuro” pubblicato quest’anno.

Ferdinando Ametrano Professore Associato del Politecnico di Milano e dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca interverrà inoltre su blockchain e bitcoin con un talk dal titolo “Bitcoin, The Digital Gold Experiment“.

Grazie al suo osservatorio privilegiato sul mondo delle imprese anche Accenture alimenterà il dibattito, in particolare con gli interventi di Stefano Tascone, Managing Director di Accenture Digital che parlerà di prodotti e processi intelligenti nell’era dell’Industry 4.0 e Stefano Trombetta, Managing Director di Accenture Strategy, che spiegherà quali sono le aspettative e i cambiamenti legati all’introduzione dall’intelligenza artificiale nel mondo del lavoro.

Ad intervallare gli speech ispirazionali della prima giornata saranno dei momenti di networking che metteranno tutti i partecipanti nelle condizioni di potersi conoscere ed entrare in relazione durante le due giornate.

La prima giornata si concluderà con un “Technology Aperitif” dal titolo “Augmented Humans” presso il ristorante aziendale “Kitchen Open Air” di Z-cube che verrà allestito per uno showcase di tecnologie, come gli esoscheletri e i visori di realtà aumentata, legate all’Industry 4.0 e al futuro del lavoro.

Build, nome attribuito alla seconda giornata di EXPLORE (19 ottobre), sarà interamente dedicato a quattro nuovi workshop tematici tenuti dai Managing Partner di GELLIFY.

“Build an Innovation Culture” è il topic del workshop di Marcello Coppa, Managing Partner e Direttore dell’area Innovation Advisory e Interactive di GELLIFY, rivolto a imprenditori, manager, startupper e designer che intendono sviluppare una cultura organizzativa che promuova l’innovazione e la creatività a livello individuale e di team. I partecipanti risponderanno a precise sfide di business della multinazionale elettrochimica Industrie De Nora, partner del workshop, e impareranno ad identificare e rimuovere le barriere all’innovazione interne alle organizzazioni e a costruire una cultura dell’innovazione, esplorando le caratteristiche delle organizzazioni più creative al mondo.

Marcello Coppa

“Build an Intelligence for Industry 4.0” è l’argomento del workshop di Lucia Chierchia, Managing Partner e Direttore del verticale i4.0 di GELLIFY con un passato nella creazione e direzione dell’Innovation Hub di Electrolux a livello globale. I partecipanti scopriranno i meccanismi chiave per costruire le “fabbriche del futuro” e capitalizzare a pieno le potenzialità collegate alle tecnologie emergenti, quali i robot collaborativi e l’automazione avanzata, l’analisi dei big data e le intelligenze artificiali, la realtà aumentata e le tecnologie indossabili.

Lucia Chierchia

Il tema del workshop di Michele Giordani, Managing Partner e Direttore Marketing and Strategy di GELLIFY è “Build a Data-Driven Strategy”: insieme a manager, imprenditori e startupper verrà esplorato il processo per identificare, garantirsi e monetizzare opportunità collegate ai dati ed arrivare a disegnare un prodotto-dati, ovvero un business che ruota intorno alla produzione di dati significativi.

Michele Giordani

“Build an Agile Product Roadmap” è il titolo del workshop di Gianlugi Martina, Managing Partner e Chief Technology Officer di GELLIFY che esplorerà i benefici delle metodologie Agile applicate allo sviluppo imprenditoriale di software B2B impiegabili nel mondo dell’automazione avanzata e della robotica. In particolare si entrerà nel merito delle teorie introdotte negli ultimi anni sullo “Scaled Agile” che adottano, a differenza delle precedenti, un approccio olistico alla gestione di un progetto complesso.

Gianlugi Martina

Accenture Italia si conferma main partner dell’edizione di quest’anno a cui si aggiungono Z-Cube – Zambon Reseach Venture e OpenZone, Electrolux, Industrie De Nora, Coop Lombardia, HRC Group, Great Place To Work, lo Studio legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners, lo Studio di consulenza fiscale Pirola Pennuto Zei & Associati e Datalytics, attuale startup del portfolio GELLIFY.

Maggiori informazioni su programma, orari e costi di partecipazione su: www.explore2018.it 

Condividi su: